Blog: http://ParisMonAmour.ilcannocchiale.it

Perdonoooo...

Sta passando davvero troppo tempo tra un post e l'altro. Forse dovrei prendere seriamente in considerazione l'idea di abbandonarlo a se stesso, sto benedetto blog, visto che non sono in grado di curarlo come si deve. Esattamente come succede con la pianta di fragole, che dopo aver fragolato solo tre volte (nel senso di tre fragole di numero, buonissime ma decisamente troppo poche), adesso non so se ha deciso di tirare le cuoia, darsi una sfoltita per il caldo esattamente come ho fatto io dalla parrucchiera l'altro giorno, o che so. Boh.

In ogni caso uccidere il blog mi dispiacerebbe parecchio, in fondo in fondo ci sono affezionata anche se non lo tratto come dovrei. Quindi per un po' mi troverete ancora qui :-)

Che vi racconto?
Beh, innanzitutto mancano 5 giorni alle agognate tre-settimane-tre di ferie!!! Ormai sto contando i minuti. Nel frattempo ho deciso che era arrivato il momento (ai primi di agosto!!!) di metter su un po' di abbronzatura, così ho preso su Ale, lo zaino, la borsa frigo, 4-5 libri e Vanity Fair, e per due sabati di fila siamo filati a Bibione da Sere e Enrico. Ve l'avevo detto, che ero diventata Bibione-addicted.

Lo scorso sabato è andato bene dal punto di vista del divertimento ma male da quello dell'abbronzatura: pur avendo sofferto rimanendo stoica al sole durante le ore più calde, praticamente senza protezione, contravvenendo così a tutti i consigli che i vari TG5 e Studio Aperto ci propinano regolarmente ad inizio estate, a fine giornata non avevo neanche un'ombra di segno del costume. Mentre Ale, che ha dormito sotto l'ombrellone tutto il giorno, era rosso :-(

L'altroieri invece mi sono finalmente abbronzata, ma ovviamente ho pensato bene di santificare la giornata quasi uccidendomi sullo scivolo del pedalò. Ebbene sì, voglio mettervi in guardia sulla pericolosità di quei marchingegni infernali: ci si può fare realmente male, dovrebbero dirlo quando te lo noleggiano a 10 euri all'ora!!!

Ovviamente sono stata io a rompere le palle a tutti per prendere il pedalò, per prendere quello con lo scivolo e per prendere quello con lo scivolo CHE FA LA CURVA... una volta arrivati al largo, con un moto ondoso fuori dal comune, ci tuffiamo tutti e 4 dal pedalò, salvo poi scoprire che, a quell'altezza e con quelle onde, era IMPOSSIBILE risalire sul pedalò utilizzando la pseudoscaletta ad un solo gradino di cui il pedalò è fornito. Abbiamo dovuto risalire "di pancia" sul retro del pedalò stesso, come i delfini spiaggiati degli spettacoli con i delfini, tanto per capire (io sembravo più un'otaria o un leone marino, a dire il vero...) Solo che il fondo del pedalò è ruvidissimo e la mia pancia non ha la stessa resistenza di quella dei delfini...

Era già sufficientemente faticoso e doloroso risalire ogni volta in sta maniera. Ma io sono riuscita a fare di meglio: ho deragliato scendendo dallo scivolo!!! Non saprei spiegarvelo in altre maniere, in pratica lo scivolo si era mezzo asciugato con il sole, il mio culo è scivolato da una parte sola e io - genio! - invece di mollare la presa dal passamano, ho pensato bene di cercare di rimanere appesa, col risultato che il mio corpo ha fatto perno sul lato destro (che era quello con cui mi tenevo al passamano) e sono franata FUORI dallo scivolo, sbattendo su uno dei seggiolini e finendo in acqua.

Ragazzi, che paura. Il mio prode Mitch Buchanon mi ha ripescato in due nanosecondi, però ora c'ho due lividoni... uno sulla coscia destra, che poi non è neanche blu ma è tutto gonfio e duro, e l'altro SULLE COSTOLE... o meglio, diciamocelo in franchezza, sulla parte destra del mio davanzale ;-) Posto molto delicato, infatti mi sono spaventata, ma il livido è uscito e pian piano sta passando.

Ovviamente siamo tornati subito a riva, dove NON C 'ERA UN BAR per chiedere del ghiaccio. Così ho preso una lattina di Coca ghiacciata dal distributore e me la sono infilata direttamente sotto la parte di sopra del costume! Spero che non c'erano nei paraggi macchine fotografiche :-)

A parte questo piccolissimo incidente, è stata una bella giornata!!!
Ora attendiamo con ansia le ferie e poi conto di aumentare l'abbronzatura... ma i pedalò con lo scivolo non mi vedono più, garantito!!!!

à la prochaine :-)

Pubblicato il 4/8/2008 alle 12.39 nella rubrica Around the world.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web