Blog: http://ParisMonAmour.ilcannocchiale.it

Potrei...

Potrei parlarvi dell'esilarante giornata passata due domeniche fa, con compleanno in osmiza (chi non sa cosa sia può visitare questo sito) in mezzo a coppie appena prolificatesi, prolificanti o in procinto di prolificare (ci sentivamo un tantinino fuori luogo...) e giro per l'isontino con Sere e Enrico alla ricerca di una trattoria aperta.

Potrei parlarvi dei primi exit poll, della lunga nottata che ci aspetta, dell'incubo che ci si profila all'orizzonte, di nuovo.

Potrei parlarvi delle mie condizioni psicofisiche, o della nascita quasi ufficiale della nuova ditta "ART Group"....

E invece, vi parlerò di una giornata cominciata in seggio (presto, prestissimo...), con il terrore messomi dai media di sforare di una riga, che la carta fosse copiativa (il che sarebbe stato un disastro, visto che sotto il simbolo del PD che ho votato nella prima scheda corrispondeva sulla seconda scheda quello de LA DESTRA...) e che una strana forma di deficienza visiva mi avesse fatto sbagliare di votare.
Giornata proseguita per un paio d'ore in autostrada verso Padova, con Sere e Enrico.
Quattro ore e mezza all'Ikea, roba da guinness dei primati. Una lampada enorme di carta pagata 10 euri, salvo poi scoprire che le lampadine ci sono costate 20 euri... Una quantità industriale di roba svedese ingurgitata al ristorante "tanto per provare", per un totale (in quattro) di oltre 40 euri...

Dopo l'Ikea abbiamo fatto un tentativo di andare al Warner Village di Marcon per vedere il nuovo film di George Clooney, ma gli orari non combinavano tanto (ma che ore sono le 19:30 per far cominciare un film???? O fai le 18 o fai le 20, per Dio), così siamo finiti prima a Jesolo e poi a Jesolo Lido per l'aperitivo e la prima passeggiata sulla sabbia, anche se faceva freschino.

Come concludere in bellezza? Con un'altra degna parentesi gastronomica a base di pesce, a "La Cacciatora" di Caposile, con una porzione abnorme di spaghetti allo scoglio ed un sorbetto che di limone aveva ben poco e mi è stato servito in un bicchiere d'acqua COLMO. Me l'hanno presentato come "sgroppino", qualche veneto può darmi delucidazioni in merito alla sua composizione?
Perchè tempo dieci minuti e, fortunatamente già in macchina, ridevo come una cretina e cantavo a squarciagola le greatest hits di Baglioni con la testa fuori dal finestrino...

Una mitica domenica, davvero...

à la prochaine :-)

Pubblicato il 14/4/2008 alle 17.23 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web