.
Annunci online

ParisMonAmour
sognando una soffitta a Montmartre
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


     40x40     35x38


Prossimamente vado a:

Europa Park
24/26.07.2009


I miei viaggi (di almeno due giorni):

Mirabilandia

06/07.06.2009

Capodanno sul Lago di Garda
31.12.2008/01.01.2009


Carpineti (RE)

05.12/08.12.2008

Halloween German Tour
30.10.2008/03.11.2008

Gardaland e Parco Sigurtà
20/21.09.2008

Oltremare e Mirabilandia
21/22.06.2008


Carpineti (RE) - Wedding Meeting
06/08.06.2008

Carpineti (RE)
15/17.02.2008


Lago di Garda
10/11.11.2007

Parigi

14/16.09.2007

Mirabilandia
01/02.09.2007

Carpineti (RE)
13/16.08.2007

Monaco di Baviera
27/29.07.2007

Vienna
15/17.06.2007

Movieland e Lago di Garda

26/27.05.2007


Toscana
28.04/01.05.2007

Carpineti (RE)
16/18.03.2007

Carpineti (RE)
Capodanno Parksmaniaco 2007

Strasburgo
01/03.12.2006

Milano e Lago di Garda
10/11.11.2006

Parigi e Disneyland
30.10/01.11.2006

Carpineti (RE)
06/08.10.2006

Carpineti (RE)
Ferragosto Parksmaniaco 2006

Roma
27/30.07.2006

Mirabilandia
17/18.06.2006

Movieland
13/14.05.2006

Toscana
21/25.04.2006

Milano e Sirmione
14/15.03.2006

Carpineti (RE)
Capodanno Parksmaniaco 2006

Europa Park e Disneyland Paris
14/19.08.2005

Mirabilandia
14/15.05.2005

Movie Studios e Lago di Garda
Halloween 2004

Tour de France
agosto 2004

Praga
aprile 2004

Strasburgo e Parigi
agosto 2003

Salisburgo
03/06.01.2003

Parigi
Capodanno 2002

Parigi
13/26.08.2001

Roma
agosto 2000

Vienna
06/09.09.1999


Le mie minifughe giornaliere:

Movieland e Rock Star Café
18.04.2009

Leolandia-Minitalia
14.03.2008

Altopiano del Montasio
26.08.2008

Venezia
11.08.2008

Bibione
02.08.2008

Bibione
26.07.2008

Leolandia-Minitalia
19.07.2008

Bibione
02.05.2008

Bibione
20.04.2008

Venezia
29.01.2008

Venezia
26.01.2008

Lubiana
Mercatini di Natale

Museo Nicolis e Rock Star Café
02.12.2007

Sauris e Auronzo
15.07.2007

Plava Laguna (Croazia)
08.07.2007

Sauris e Laggio di Cadore
30.06.2007

Mirabilandia
Pasquetta 2007

Venezia
10.03.2007

Castello di Predjama (SLO)
24.02.2007

Venezia
23.09.2006

Grotte di San Canziano (SLO)
11.06.2006

Rovigno e Isola d'Istria (Croazia)
09.04.2006

Lubiana
19.02.2006

Venezia
05.02.2006

Cadore
11.09.2005

Pirano (Slovenia)
05.06.2005





My best photos on:
 

ParisMonAmour è segnalato su:


bLoG gRoUp - aumenta PR

ParisMonAmour
Hello Directory: Web Directory Italiana...

 

Googlerank, pagerank di Google


Votami nella classifica di WebRev

Yes, I can!!!
20 febbraio 2008
Faccio mio lo slogan di Veltroni, Obama e ormai mezzo pianeta, per dirvi che dopo alcune settimane di assenza ricompaio per dirvi che sì, ce la posso fare!!! Anzi, mi piace anche parecchio!!!
Inutile dire che parlo del mio nuovo lavoro... breve riepilogo per chi avesse capito poco di tutta sta storia: dal 2005 lavoravo nella ditta del moroso (grafica e stampa digitale), ma, sommersi dalle tasse e dai debiti, dal primo gennaio tutto è cambiato: il papà del moroso aka suocero è andato in pensione (anche se è comunque in ufficio tutto il giorno!!!), e perciò ha proposto al moroso di rientrare in azienda (la sua è una tipografia tradizionale dove Ale ha cominciato a lavorare nel 1994 prima di mettersi in proprio), portandosi ovviamente appresso la sottoscritta e la nostra mitica tuttofare Alice, per poi, in futuro, rilevare tutto e portare avanti da solo l'ambaradan.
Quindi, morale della favola, da gennaio la "nostra" ditta non esiste più, è stata comprata dall'altra ditta, e noi siamo diventati dipendenti. Tutto questo stress (io non amo molto i cambiamenti) mi ha portato ai problemi psicofisici con cui vi ho trifolato i maroni nei post precedenti. Ero convinta che:

a) non ce l'avrei fatta a cambiare lavoro (prima facevo la grafica tuttofare, adesso mi occupo prevalentemente dell'organizzazione del lavoro in azienda e di amministrazione), sede, colleghi
b) avrei avuto un conflitto continuo con il nuovo capo aka suocero
c) mi sarebbe mancata moltissimo l'indipendenza che ci dava l'altra ditta

E invece...

a) HO DEGLI ORARI. Ossia timbro un cartellino: 8/13, 14/17. Alle cinque si timbra E SI VA A CASA. Mica come prima che andavo in ufficio alle 8 e non sapevo mai quando ne uscivo... Le conseguenze principali sono che sono molto più rilassata (e infatti molti dolori sono scomparsi) e la casa non è più un cesso, mi posso dedicare di nuovo ai miei hobby etc etc
b) VEDO MOLTO MENO IL MOROSO. Il che è un bene, perchè sto imparando ad emanciparmi dalle sue ali protettrici e a volare per conto mio. E la sera abbiamo molte più cose da raccontarci!
c) NON MI DEVO PIU' PREOCCUPARE DI COME PAGHERO' IL MUTUO o di quante tasse arriveranno. Siamo dipendenti, prendiamo uno stipendio e con quello ci regoliamo. Fine delle preoccupazioni e delle responsabilità
d) LAVORO IN MEZZO AD ALTRE 14 PERSONE e non quasi da sola come prima. E devo dire che sto costruendo dei bei rapporti!!!

... e poi mille altre cose! Quindi, alla fine, avevano ragione tutti: il moroso, la mamma (vabbè, lei ha SEMPRE ragione!), il medico beato, la psicologa etc etc. Si trattava solo di cominciare!!!

Yes, I can!!!!

à la prochaine :-)



permalink | inviato da ParisMonAmour il 20/2/2008 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
Riemergo (forse)
11 marzo 2006
... eccomi di nuovo fra voi, o miei numerosissimi fans (??!!!)... Si è appena conclusa la settimana più strampalata, più stressante e più delirante degli ultimi mesi, fatta di orari impossibili (Ale ha cercato di entrare nel guinness dei primati passando 42 ore davanti al computer), clienti ancora più impossibili (il mondo è bello perchè è vario, recita il proverbio, e mai come in questo periodo me ne sto rendendo conto...) e una mole di lavoro che ci ha fatto rischiare, in qualche occasione, di collassare. Ovviamente lo stress non si è ancora concluso, siamo appena alla fase delle candidature e almeno per un altro paio di settimane, se non proprio fino al giorno prima delle famigerate elezioni politiche-provinciali-comunali (ebbene sì, qua a Trieste, per non farci mancare nulla, le abbiamo tutte e tre in un colpo solo), sarà da faticare.
Vabbè.
Inutile che vi dica che la vita privata in questo momento non esiste, la sera siamo talmente distrutti che non abbiamo nemmeno voglia di parlare. Ieri, stranamente, abbiamo trovato la forza per andare al cinema a vedere "Il mio miglior nemico" con Verdone e Muccino: davvero molto bello e molto profondo, ormai sembra proprio che il cinema italiano stia passando gradualmente dalla commedia stupidotta e volgare stile Vacanze di Natale al cinema più impegnato, che poi rappresenta le radici del nostro cinema, non dimentichiamolo.
Oggi sono riuscita a passare tutta la giornata a casa a rilassarmi, incredibile ma vero. Ale invece ha lavorato, e lavorerò anche domani.
Io cerco di rilassarmi pensando al ponte del 25 aprile, nel quale spero proprio di riuscire ad andare a Roma a svagarmi un po'...



permalink | inviato da il 11/3/2006 alle 20:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
C'era una volta...
1 marzo 2006
... una fanciulla con una vita normale, con del tempo libero e moltissime passioni da esprimere. C'era ma non c'è più, perchè un anonimo edificio dalla facciata gialla ha deciso da qualche giorno di rinchiuderla all'interno delle sue mura per circa 15 ore al giorno, privandola della luce del sole, della sua vita privata e delle sue passioni, in nome della parola più utilizzata in questi giorni (dopo "Sanremo"): ELEZIONI.
Scherzi a parte, probabilmente le mie cellule cerebrali, da due giorni in sciopero e costrette con la forza a produrre anche oggi un post per il blogghino, sono ormai nella distruzione più totale.
Ma arriveranno, prima o poi, ste benedette elezioni... e arriveranno anche i soldi delle fatture che stiamo producendo, e allora sì che sarò una ragazza felice :-)
Ieri, per la cronaca, sono uscita dall'ufficio a mezzanotte passata e mi sono lavata i capelli alle 0:40. Sveglia alle 6:45.
Ora però devo smetterla sul serio di parlare di lavoro... parliamo di cose belle: domani finalmente installano Sky!!! Bora, pioggia tropicale, neve antartica o simili permettendo.
Altro bell'impegno di domani: me ne vò a Udine a vedere il nuovo spettacolo di Aldo Giovanni e Giacomo! Non li ho mai visti dal vivo e devo dire che sono davvero felice di sfruttare questa occasione, anche perchè così sono sicura che più delle 18:00 in ufficio non ci resto :-)

à la prochaine
 



permalink | inviato da il 1/3/2006 alle 19:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
aiutooooooo
28 febbraio 2006
Aggiornamento dell'ultimo minuto:

Sono le 21:50. L'ultima cliente è appena andata via. Ora andiamo a mangiare un panino e poi torniamo qua a finire due lavoretti. Oggi andrà molto peggio di ieri...

... e arrivata a casa mi devo pure lavare i capelli... aaaaaaaaaargh



permalink | inviato da il 28/2/2006 alle 21:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
E' meglio che non commento...
27 febbraio 2006
... visto che sono le 22:30 e sono ancora in ufficio. Perdonatemi, ma sono talmente stanca che le mie cellule cerebrali non sono in grado, dopo essere sopravvissute a questo ordinario lunedì di follia, di compiere nessun altro sforzo. Abbiate pazienza, miei prodi (o miei proti, come diceva Abatantuono), domani ritornerò con un post sensato. In cui probabilmente non avrò problemi di connessione logica come quelli che sto sperimentando in questo momento mentre cerco di scrivere qualcosa sul blog dopo essermi fusa tutto il giorno davanti al monitor del Mac... si capisce che sono leggermente stanchina???



permalink | inviato da il 27/2/2006 alle 22:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
vita da impiegato
Dicesi sKazzo :-(
21 febbraio 2006

Uff! Puff! Paff!
Oggi è la tipica giornata grigia e insipida (non meteorologicamente parlando), una di quelle giornate che danno un significato alla parola "sKazzo". Una noia contagiosa più della varicella, visto che da almeno tre ore io e Ale abbiamo una voglia di fare pari a zero. Ciondoliamo per l'ufficio, o almeno lui ciondola per l'ufficio e io ciondolo per il web, continuando a ripeterci a vicenda che dovremmo produrre qualcosa di utile, che abbiamo molte cose arretrate da fare, che che che... E intanto continuiamo a non far nulla.
Vabbè, giornate così possono anche capitare. Di solito giriamo a mille, lavorando almeno 12 ore al giorno, quindi una giornata come oggi in realtà pareggia i conti e ci riporta ad una media di impegno lavorativo (quasi) normale.
Stamattina a dire il vero ho anche prodotto qualcosa, perchè ho continuato ad approfondire il mio studio costante di Photoshop, quell'ameno programmino che mi porterà - in cinque o sei anni, se vado avanti con questo ritmo - ad essere una grafica seria, e non solo una neolaureata con mille idee in testa ma pochi strumenti per realizzarle.
Poi a pranzo mi sono divorata una fetta di rotolo spinaci e ricotta e una polpetta e BUM! Abbiocco digestivo. Da cui, a dire il vero, non mi sono ancora ripresa, nonostante siano le 17:29.
A questo si aggiunge il particolare preoccupante della crisi nostalgica anni '80/'90, che non accenna a passare, anzi. Ho passato il pomeriggio sul forum di Notte prima degli esami a trovare conforto in altri quasi trentenni come me (aaaargh) in preda a convulsioni nostalgiche dopo aver visto il film.
Il peggio però è che da tre ore sto ascoltando in continuazione un
greatest hits di Venditti. Con tutto quello che ne consegue in termini di depressione e voglia di fare.
Ale ha smesso da un po' di sbuffare, cosa che ha fatto praticamente per tutto il pomeriggio, e sembra essersi rassegnato al fatto che, per dimostrare un minimo di serietà, almeno fino alle sei qui dentro ci deve restare. Io sto pensando invece di fregarmene della presunta serietà e di andare in centro a comprare quei jeans che ho visto da Benetton, giusto per ritornare un po' con i piedi negli anni... 2000? 00? Come cavolo lo chiameremo, questo decennio, quando racconteremo ai nostri figli (gasp!) o ai nostri nipotini (gasp gasp!) di com'era il mondo con gli ipod, internet, i blog assurdi? Ai posteri l'ardua sentenza (e mai come in questo contesto la citazione c'azzecca).
Stasera c'era una mezza (anzi un quarto, visto lo skazzo di cui sopra) idea di andare al cinema... a vedere cosa non si sa, sono certa che dopo IL film visto venerdì tutto il resto è noia (e daje di citazioni)...
Forse la degna conclusione a questa giornata è una bella ronfata dalle 21:00 in poi (e al diavolo tutta la programmazione televisiva normale, tanto finchè Sky non arriva - venerdì alle 9, per l'esattezza - nulla mi interessa più di tanto)...

à la prochaine...




permalink | inviato da il 21/2/2006 alle 17:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo